Musei e arte

Scultura in Giappone: foto e descrizione dei monumenti

Scultura in Giappone: foto e descrizione dei monumenti

Come ogni cultura dell'isola, il Giappone è speciale in tutto. È noto che la scultura è apparsa qui prima che i dipinti e le tradizioni di questa forma d'arte siano molto antichi e antichi.

Sculture religiose

La maggior parte degli abitanti della terra del sol levante aderisce alle credenze religiose shintoiste. Tuttavia, ci sono anche molti buddisti qui. Daibutsu - gigantesche statue di Buddha - l'orgoglio e il grande valore della cultura giapponese. La più antica delle statue (VII secolo d.C.) - Daibutsu Asuka - è resa insolitamente realistica. Le caratteristiche facciali dell'illuminato sono piene di pace e grande conoscenza. L'opera fa una forte impressione, nonostante sia stata sottoposta a diversi restauri. È sorprendente che questa immagine di Buddha sia completamente non canonica, le sue caratteristiche sembrano insolite.

Un'altra statua, non meno antica (VIII secolo d.C.), si trova nel tempio Todai-ji, nella città di Nara. Questa scultura è alta quasi 15 metri ed è realizzata nell'estetica rigorosa della scultura canonica. È noto che questa scultura è stata progettata per proteggere le persone da disastri naturali ed epidemie che hanno colpito il Giappone a metà dell'VIII secolo. Per la fusione della statua è stato utilizzato tutto il bronzo prodotto nel paese. E nella costruzione del tempio e nella produzione di sculture furono impiegate oltre due milioni di persone.

Daibutsu Ushiku è la più grande statua di Buddha in Giappone. L'altezza totale della scultura insieme al piedistallo e alla base a forma di loto è di 120 metri. La scultura è stata installata nel 1995 nella città di Ushiku, a 50 chilometri dalla capitale giapponese. La creazione di questo capolavoro ha richiesto circa seimila tavole di bronzo. E la lunghezza dell'occhio è di 2,5 metri.

Parlando di scultura giapponese, non si può non menzionare le opere in miniatura: netsuke e okimono.

Netsuke

Le piccole figure progettate per fungere da portachiavi speciali che sostengono una piccola scatola per piccole cose che sono state trasportate con te (non ci sono tasche in un vero kimono) sono vere e proprie opere d'arte. Di tutti i tipi di netsuke, solo alcuni possono essere considerati sculture: questi sono katabori (che ritraggono persone, animali), anabori (composizioni a più figure ritagliate come se tra le alette di conchiglie), maine (maschere teatrali). Infatti, oggi è difficile trovare un vero e proprio antico netsuke, il più delle volte nei negozi di articoli da regalo si trovano solo timbri di plastica. Sebbene in molti musei sia possibile acquistare eccellenti copie del vecchio netsuke per 35-40 dollari (il costo di una vera copia da collezione può raggiungere centinaia di migliaia di dollari).

Okimono

A differenza di netsuke, okimono è una figura intagliata per la decorazione della tavola e la decorazione degli interni. Le trame possono essere molto diverse: l'immagine di divinità shintoiste, animali, verdure e frutta. Ogni scultura è resa molto sottile, elegante. È noto che Gorkij raccolse okimonos.

La scultura moderna del Giappone è insolitamente diversa e interessante.

Hiroo Amano è uno degli scultori contemporanei più famosi del Giappone. Le sue opere sono squisiti esempi di arte surreale.

Takashi Murakami è un esempio di successo e popolarità. Il suo lavoro nello stile della neo-pop art ha ottenuto riconoscimenti in Europa. E la scultura My Lonesome Cowboy è stata messa all'asta per un milione e mezzo di dollari.

Masayuki Nagare è un artista samurai. La sua composizione scultorea Cloud Fortress, stabilita a New York, è stata distrutta in un attacco terroristico nel 2001.

Kone Takamura è l'autore del monumento al più grande dei samurai del Giappone: Saigo Takamori, che è stato installato in uno dei parchi di Tokyo. Figura potente, forte, vestiti modesti. Solo la spada sulla cintura della scultura parla della carriera militare dell'eroe. Vicino al cane samurai, un simbolo di fedeltà e devozione. È interessante notare che lo scultore non ha interpretato una guerra a sangue freddo, il volto dell'eroe è bonario, persino allegro.


Guarda il video: 29 Cose Che Esistono Solo In Giappone (Ottobre 2021).